Windows Phone: la fine è vicina!

La triade dei sistemi operativi mobile più diffusi sta per diventare un duo. Il vicepresidente di Windows ha annunciato lo stop nelle attività di R&D riguardanti Windows Phone.

La situazione che in cui si trova la piattaforma mobile targata Microsoft è chiara già da tempo. In una sorta di limbo e con un continuo calo nelle vendite, Windows Phone è pronta a chiudere i battenti. Joe Belfiore, Corporate Vice President for Windows in Microsoft, ha chiarito la posizione di Microsoft in merito al SO mobile e cosa sta effettivamente preparando in ambito smartphone.

“A livello individuale sono passato alle altre piattaforme per valutare la diversità app/hardware. Noi supporteremo anche questi utenti. Scegli cos’è meglio per te”

Questa è stata la risposta ad un utente che chiedeva se avesse ancora senso utilizzare uno smartphone Windows. Tuttavia chi utilizza, ancora oggi, Windows Phone non sarà lasciato solo; Microsoft continuerà a supportare il sistema operativo con bug fix e patch di sicurezza principalmente per rispondere alle esigenze del mercato aziendale che hanno adottato la piattaforma.

Belfiore ha scritto in maniera piuttosto esplicita che Microsoft non si sta attualmente occupando dello sviluppo di Windows 10 Mobile, né sul piano software né su quello hardware. Quali sono le cause che hanno portato l’inarrestabile declino? Beh, con molta probabilità la mancanza di applicazioni e di interesse generale da parte degli sviluppatori. Anche dopo aver offerto grossi incentivi ai professionisti per la produzione di app di terze parti, su Windows Store rimane oggi una certa carenza di software rispetto ad Apple Store e Google Play.

E ora che succede? A quanto pare sembra che il maggior interesse per l’azienda sia quello di convincere gli utenti delle altre piattaforme ad usare i propri servizi. Esempio eclatante è stato portare Edge su iOS e Android, insieme ad un nuovo launcher per Android.

Marco Franzon

Cerco di dare un senso alle cose infinitamente piccole.

Lascia un commento