Videocamera Andoer: la cam ultra-economica perfetta per Youtube

La videocamera Andoer di cui sto per parlare è un prodotto ultra-economico. Le caratteristiche tecniche, benché non eccelse, si dimostrano all’altezza del prezzo proposto. I difetti non mancano ma, come vedremo, la rendono comunque un buon investimento iniziale.

Consiglio la visione del video allegato per appurare le potenzialità del prodotto.

Unboxing e contenuto:

All’interno dello scatolo troveremo un cavo HDMI, un cavo USB per la ricarica, il telecomando per il controllo a distanza ed un comodo zainetto utile al trasporto della videocamera stessa. La disposizione e la presentazione non presentano particolarità estetiche o visive.

Design e qualità costruttiva:

La videocamera si presenta di dimensioni ridotte, perfette per l’utilizzo in movimento. Il materiale prevalente è la plastica che, pur non regalando una sensazione di alto livello, rende la cam leggera. Sul lato superiore troviamo lo switch per lo zoom digitale (fino a 16x), il pulsante per la cattura delle foto e un vano per l’inserimento del microfono Andoer proprietario (non incluso); sul lato inferiore troviamo due vani utili all’utilizzo del treppiede e il vano contenente la batteria ricaricabile da 1250 mAh, troviamo inoltre l’alloggio per la SD/MMC (fino a 32 GB); sul lato destro troviamo un comodo supporto per l’utilizzo a mano libera; sul lato sinistro, infine, troviamo il display touch resistivo dalle dimensioni di 3″ con tecnologia LCD. Sono presenti anche dei comodi pulsanti per la gestione dell’immagine. Ne parleremo meglio nella sezione apposita.

Caratteristiche tecniche:

Dimensioni: 12.5 x 5.8 x 5.7
Peso: 289g
Obbiettivo:
CMOS da 8.0 Megapixel (fino a 24 Megapixel per interpolazione)
Lente: F: 3.2
Risoluzione massima immagine: 5440 x 4080
Risoluzione video: FHD (1920 x 1080) a 30 FPS/ HD (1280 x 720) a 60 FPS
ZOOM: digitale a 16x
Capacità: 8GB espandibile fino a 32GB
Formato foto: JPEG
Formato video: MOV (codec H.264)
Formato audio: WAV
Ingressi: TV output (NTSC/PAL), Mini-USB 2.0, ingresso per microfono esterno tramite Jack a 3.5 mm
Supporto per visione infrarossi
Dotazione:
borsa in tessuto con aggancio per la cinta; un cavo Mini-USB per la ricarica, un telecomando per il controllo a distanza e un cavo HDMI per il collegamento diretto alla TV

Focus: display e interfaccia comandi

Sul lato sinistro, come detto sopra, si colloca il display di tipo LCD (è possibile ruotarlo di 180°). La tecnologia touch impiegata è di tipo resistivo, dovremo quindi impiegare una certa pressione sullo schermo affinché venga riconosciuta l’azione. È  possibile comandare le azioni senza distogliere lo sguardo da ciò che riprendiamo, ma i menù sono disposti negli angoli del display, rendendo difficile il tocco.
La luminosità è abbastanza elevata da poter visualizzare le immagini anche sotto la luce del sole, e la risoluzione è più che adeguata. Non è possibile mettere a fuoco tramite il tocco, dato che avverrà automaticamente.
Accanto al display si collocano i pulsanti fisici per il controllo dell’immagine: è possibile cambiare l’ISO, la qualità globale divisa su tre livelli, l’accensione del sensore ad infrarossi e cambiare le tre diverse modalità (foto, registrazione audio e memoria interna).

FOCUS: zoom, audio e qualità dell’immagine

La risoluzione di 24 MegaPixel per interpolazione è sufficiente per delle riprese amatoriali, non aspettatevi una qualità eccelsa né una gestione delle luci sorprendente. Se ben stabilizzato, il sensore riesce a catturare un discreto numero di dettagli anche in condizioni di luce non ottimali, benché l’immagine soffrirà comunque di un elevato rumore di fondo. La messa a fuoco non è al top e, anzi, risulta di scarsa qualità; per le macro è possibile acquistare l’obbiettivo Andoer proprietario. L’audio ripreso dalla videocamera è deludente, non sarà possibile ottenere un suono accettabile a meno di avvicinarsi di molto al microfono; per fortuna, è possibile inserire qualsiasi microfono con uscita da 3.5 mm, oltre che acquistare il supporto proprietario. Lo zoom da 16x è pressoché catastrofico, vi consiglio caldamente di non utilizzarlo mai.
Il sensore IR fa il suo dovere: in condizioni di poca luce riesce a regalare un dettaglio molto maggiore, a costo ovviamente di una visione in bianco e nero ed un accentuazione delle fonti di luce presenti.

Considerazioni finali: perché acquistarla?

Se avete intenzione di cominciare a lavorare con Yotutube, effettuare riprese amatoriali o, semplicemente, avere una camera leggera a portata di mano in qualsiasi situazione, allora questa cam è la scelta giusta. Purtroppo, la qualità globale dell’immagine non tiene testa alla maggioranza delle videocamera in commercio (neanche paragonata alle videocamere di alcuni smartphone). Il vero punto di forza risiede nel prezzo. Non troverete sicuramente una videocamera con queste caratteristiche ad un prezzo così basso. Prezzo finale: 60.19€

Link all’acquisto

Coupon: HTY5AH

Mirko Vitamia

Sono un ossimoro vivente: un umanista informatico

Lascia un commento