Resident Evil 2: due versioni in Giappone di cui una senza censure

Maggiorenni e vaccinati? Allora la Z farà per voi.

Il Giappone colpisce ancora con le sue regole ferree riguardo la violenza nei videogiochi e il conseguente sistema di classificazione. Come ben sappiamo la terra del Sol Levante è famosa per le sue molteplici censure e scene tagliate nei videogiochi troppo violenti, soprattutto per quelli del genere horror. E sappiamo bene che anche l’attesissimo Resident Evil 2 Remake fa parte di questa categoria.

In passato questo fenomeno di censura ha causato non pochi problemi alle case produttrici e agli stessi publisher, i quali pur di vedere il loro gioco sugli scaffali di tutto il mondo hanno dovuto acconsentire nell’escludere determinate scene dalle proprie opere, o peggio ancora rinunciare al rilascio nel Paese.

Questa volta però Capcom, come fece con Resident Evil 7, ha deciso di rilasciare in Giappone due versioni di Resident Evil 2 per permettere ai giocatori di tutte le età di godersi il titolo senza problemi. La versione Standard sarà quella censurata e pensata per i giocatori di 17 anni con un rating Cero D, mentre la Z Version sarà la versione esclusivamente dedicata ai giocatori con più di 18 anni. Quest’ultima sarà la versione completa e senza alcuna censura con un rating Cero Z. Per distinguere le due edizioni sono state ideate le due cover che vi abbiamo postato poco sopra.

Resident Evil 2

Insieme alle due versioni di Resident Evil 2 Remake è stata presentata anche la Collector’s Edition disponibile in Giappone che sarà similare a quella annunciata per l’Occidente. L’unica differenza riguarda le soundtrack della versione Orientale, le quali saranno rilasciate su un CD in formato fisico.

Il remake di Resident Evil 2 verrà rilasciato in tutto il mondo il 25 gennaio 2019 su PS4, Xbox One e PC. I pre-ordini saranno disponibili a partire dal prossimo 10 agosto. Le due versioni giapponesi con rating differenziato saranno rilasciate lo stesso giorno e sul territorio solo le versioni PS4 saranno in edizione fisica.

Fonte

Elisa Pollini

Videogiocatrice per passione, scrittrice per caso. Adoro tutto ciò che è videogioco e sono sempre pronta ad imparare cose nuove sull’universo tecnologico, che mi affascina tantissimo.