Nioh 2: possibilità di creazione del proprio personaggio confermata

Nessun protagonista pre-generato, libero spazio al Role Play.

Alcuni dettagli particolarmente interessanti sono emersi durante la presentazione E3 di Sony, dove la software-house non solo ha annunciato a sorpresa Nioh 2 con un trailer estremamente accattivante, ma ha persino rivelato alcuni particolari bollenti per il sequel di casa Team Ninja.

Durante il trailer non è stato mostrato nemmeno un frame di gameplay, ma grazie ad un live streaming dell’evento con ospite il direttore Fumihiko Yasuda, sono emersi alcuni aspetti tecnici tutt’altro che trascurabili, come la possibilità di creare e personalizzare il protagonista delle vicende, modificandone non solo l’aspetto ma persino il sesso.

NioH-2 2

Ciò che si può leggere tra le righe di queste dichiarazioni è che non sarà William l’eroe del prossimo capitolo, sarà piuttosto il giocatore stesso a dare identità a quest’ultimo. Un grande controllo sul gioco tipico dei GDR e che lascia quindi grandi speranze per chi apprezza un approccio più Role Play.

Yasuda ha inoltre sottolineato come tutta Team Ninja abbia imparato molto dal primo capitolo, promettendo di non riproporre in Nioh 2 gli errori fatti precedentemente: il gioco sarà difficile, ma “la morte saprà anche dare soddisfazioni”.
Cosa avrà voluto dire? Purtroppo questo, per il momento, è tutto ciò che c’è dato sapere.

 

Fonte

Samuele Nicotra

Laureato in Comunicazione Professionale, attualmente frequento un Master in Marketing e Storytelling. Tra le mie tante passioni spiccano la musica, i giochi di ruolo, la scrittura e ovviamente i videogames. Scrivere significa mettermi alla prova.