Hi…tech! – La rubrica del Crowdfunding

Interessati al mondo del Crowdfunding, ma vi siete persi nei suoi meandri? Non vi preoccupate, ci pensiamo noi a portarvi le migliori novità!

Bentornati in una nuova puntata della rubrica di QDSS dedicata al Crowdfunding. Per chi se la fosse persa la scorsa settima consiglio di andarla a recuperare QUI. Abbiamo parlato di tante novità che potrebbero cambiare la nostra quotidianità come Arrow, il primo orologio con una videocamera HD 1080p integrata.

Anche oggi abbiamo selezionato per voi, nella marea dei progetti presenti su siti di finanziamento come Kickstarter, i tre prodotti che più ci hanno colpito. Ricordo che per maggiori informazioni basterà cliccare sul nome del prodotto per essere rimandati al sito dell’azienda produttrice.
Cominciamo subito e buon divertimento!

P.S. (i fondi raggiunti si riferiscono alla data di scrittura dell’articolo, ovvero
08/09/2017).


Anchor cable

Anchor cable è il primo cavo di ricarica USB magnetico in acciaio inossidabile. Ciò che lo rende unico rispetto ai suoi rivali è la sua resistenza; è capace infatti di sopportare 20 Kg di peso senza rompersi. Altro punto di forza è la sua versatilità, infatti è possibile usarlo con qualsiasi smartphone, sia esso Android o iOS. Grazie alla sua modularità, è possibile sostituire i connettori mediante aggancio magnetico. Il cavo è dotato di un potente magnete al neodimio alla sua estremità, garantendo un attacco efficace con l’adattatore scelto.

La lunghezza del cavo è di circa 1.2 metri ed è costruito per impedirne l’attorcigliamento. La velocità di ricarica è garantita da una erogazione di circa 2.4 A, permettendogli di soddisfare anche le più moderne tecnologie di ricarica rapida.

Informazioni sul Crowdfunding:

  • Promotore: Anchor cable
  • Budget da raggiungere: $20,000 (raggiunti $307,148)
  • Tempo stimato: Ottobre 2017

Sculpto+

Sculpto + è una stampante 3D da tavolo compatta e dotata un software app-based che rende la stampa 3D facile e rapida. L’intero dispositivo pesa solo 2,7 Kg ed occupa un volume di circa una macchina da caffè, garantendo stampe della dimensione di un pallone da calcio. Grazie al design compatto e alla maniglia integrata, la stampante può essere facilmente spostata da camera a camera o da casa a casa senza problemi. Ulteriore aspetto interessante è la sua silenziosità, circa 45 dB, il normale rumore che si può sentire in una casa di giorno.

La Sculpto App, il nome dell’applicazione per inviare i file di stampa, è degna di nota tanto quanto la stessa stampante. Questa consente di scegliere tra le impostazioni “fine”, “normal” e “fast” in modo da poter regolare il tempo di stampa e la risoluzione alle proprie esigenze. A prescindere dalla vostra scelta, Sculpto+ offre stampe 3D ad alto livello grazie al software automatico che corregge eventuali imperfezioni. Insomma vi basterà caricare il vostro file .STL e lanciare la stampa, tutto comodamente da smartphone.

Informazioni sul Crowdfunding:

  • Promotore: Simon Breum Fisker
  • Budget da raggiungere: $30,000 (raggiunti $100,000)
  • Tempo stimato: Ottobre 2017

Specdrums

Specdrums ti permetterà di trasformare il mondo nel tuo strumento musicale. Grazie a degli anelli colorati. Essi consentono di creare battiti e melodie toccando qualsiasi cosa colarata fino ad un massimo di 12 colori diversi. Il funzionamento è molto semplice; una volta collegata l’apposita app all’anello, basta toccare un colore per poter scegliere a che strumento esso debba corrispondere.

Creata la nostra melodia questa potrà essere esportata come file MIDI e riprodotta come traccia o base musicale. Concludendo, Specdrums è adatto a tutti, dai più piccoli ai professionisti. Tamburellare sul tavolo mentre ci si annoia non sarà più una perdita di tempo.

Informazioni sul Crowdfunding:

  • Promotore: Specdrums
  • Budget da raggiungere: $15,000 (raggiunti $147,620)
  • Tempo stimato: Gennaio 2018

Anche per questa settimana abbiamo finito, speriamo di avervi stuzzicato l’interesse verso questo interessante mondo che è il Crowdfunding. Se avete idee e suggerimenti non fatevi scrupoli e commentate sotto all’articolo.
Buona navigazione e vi aspetto alla prossima puntata!

Marco Franzon

Cerco di dare un senso alle cose infinitamente piccole.

Lascia un commento