Ten Top & Flop: le migliori tracce tratte da una colonna sonora

In questo articolo, il primo della serie Ten Top & Flop, non andremo a considerare l’intera colonna sonora, ma le dieci migliori tracce singole scelte in base alla bellezza musicale, ma soprattutto alle emozioni regalate durante le scene che esse accompagnano.

“La musica è intangibile, non ha sembianze, è come un sogno: esiste solo se viene eseguita, prende corpo nella mente di chi ascolta. Non è come la poesia, che non necessita di interpretazione perché le parole hanno un loro significato. La musica può essere interpretata in vario modo. Una composizione per una scena di guerra può essere intesa anche come brano che accompagna una danza frenetica”. Questo è il pensiero di uno dei più grandi compositori della storia del cinema mondiale, Ennio Morricone (Oscar alla carriera nel 2007 e per il film “The Hateful Eight” nel 2016). Il potere della colonna sonora all’interno di un film è infinito: la musica giusta può moltiplicare esponenzialmente le sensazioni regalate allo spettatore, quella sbagliata può rendere noiosa o fastidiosa anche una scena girata in maniera perfetta.

Scegliere le dieci tracce più belle o che meglio hanno esaltato un particolare momento di un film è davvero un’impresa ardua, quindi non offendetevi nel caso in cui nella classifica manchi la vostra colonna sonora preferita, ovviamente il gusto personale è stato un metro di giudizio fondamentale. Scriveteci nei commenti qual è la vostra Top Ten o quali sono le tracce che avreste desiderato trovare in questa classifica. Prendetevi un po’ di tempo per la lettura, dato che ho inserito ogni musica in modo che possiate ascoltarle se non le conoscete. 


10) Nemo’s Egg – Alla ricerca di Nemo

Thomas Newman ha composto nella sua lunga carriera le colonne sonore di tanti grandi film come “Il miglio verde” o “American Beauty”, ricevendo ben 14 nomination agli Oscar. Ma poche sue tracce regalano le emozioni di “Nemo’s Egg”: una musica semplice, composta da poche note, ma che incornicia con dolcezza la promessa di un padre di proteggere il figlio. L’ennesima scena iniziale indimenticabile costruita dalla Pixar.


9) Ending – DragonHeart

“Alle stelle Bowen…alle stelle!”

Probabilmente ci sono colonne sonore più belle e forse il mio giudizio è influenzato dal fatto che avrò visto questo film una miriade di volte, ma sfido chiunque a non commuoversi durante la scena finale di DragonHeart che ha come sottofondo questa stupenda traccia di Randy Edelman.


8) Davy Jones – Pirati dei Caraibi

Hans Zimmer ha regalato una colonna sonora fantastica alla saga dei Pirati dei Caraibi ed il tema principale “He’s a pirate” è ormai leggenda. Tra tutte le tracce la mia preferita è sempre stata, però, quella dedicata a Davy Jones: un carillon iniziale che pian piano, con l’aggiunta graduale di strumenti, si trasforma in un tema orchestrale violento e potente. Una scelta davvero azzeccata per rappresentare un personaggio così complesso all’interno della saga.


7) For the love of a princess – Braveheart

Il vincitore di due premi Oscar (per le musiche di Titanic) James Horner ha creato per Braveheart una colonna sonora struggente. “For the love of a princess” è una traccia che riesce a raccontare di un eroe, del suo amore infelice, del destino infausto che ha diviso William Wallace dalla sua Murron.


6) Now we are free – Il Gladiatore

Un film leggendario meritava una colonna sonora leggendaria. Hans Zimmer e Lisa Gerrard hanno fatto di più, creando una traccia che ha reso il finale de “Il Gladiatore” un momento tanto epico, quanto commovente. Non a caso “Now we are free” è fra i sottofondi più utilizzati in pubblicità e nei programmi televisivi.


5) Reprise – La città incantata

In pochi forse lo sanno, ma molte delle fortune dello Studio Ghibli passano per le mani e la testa di Joe Hisaishi, compositore delle colonne sonore di quasi tutti i film dello studio d’animazione giapponese. La sua è una musica spensierata, adatta a far viaggiare la fantasia e con “Reprise” ne abbiamo la dimostrazione.


4) Harry’s Wondrous World – Harry Potter e la Pietra Filosofale

Poche colonne sonore hanno la capacità di essere riconosciute da chiunque ad un primo ascolto; questa traccia è una di quelle. Queste note sono ormai nell’immaginario collettivo e hanno la capacità di far viaggiare la mente di ciascuno di noi all’arrivo di Harry ad Hogwarts, alle partite di Quidditch ed a quella maledetta lettera che stiamo ancora aspettando dall’età di undici anni.


3) The Shire – Il Signore degli Anelli

Ci sono tante tracce stupende nella colonna sonora composta da Howard Shore (vincitore di tre premi oscar, tutti con la saga cinematografica del Signore degli Anelli), ma il tema della Contea è quello che più di tutti mi è rimasto nel cuore. Ascoltarlo mi porta lì, nella Terra di Mezzo, a fumare erba-pipa su di un prato assieme a Gandalf, lontano dal resto del mondo.


2) Time – Inception

Inception è un film che ha fatto tanto discutere, ma credo che la colonna sonora metta tutti d’accordo. Hans Zimmer ha fatto un lavoro pressoché perfetto e “Time”, col suo lento crescendo, regala emozioni profonde nel finale del film e ci tiene davvero incollati allo schermo. La trottola cadrà o non cadrà? Purtroppo non lo sapremo mai…


1) The Crisis – La leggenda del pianista sull’oceano

Solo Ennio Morricone poteva creare una traccia così, il primo posto nella mia personale classifica è senza dubbio suo. Pianoforte elemento portante e degli accordi che sembrano volutamente sbagliati da un Novecento triste appoggiato al pianoforte. Poesia pura, talmente bella da essere stata utilizzata anche nel finale di “Sette Anime” per creare un altro momento davvero strappa lacrime.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Vito Adriano Brandonisio

Nel tempo libero studente della Specialistica di Ingegneria Meccanica a Bari, da sempre passo molto tempo delle mie giornate a Westeros, nella Terra di Mezzo, a Hogwarts o in un qualsiasi cinema della provincia.

Lascia un commento